© 2018-19 L.U.P.A. | Libera Universit* sulla Persona in Armonia

SAN PIETRO IN VINCOLI ZONA TEATRO | via San Pietro in Vincoli 28, Torino

Tel: +39  3284540371 - + 39 3381728883

Email: info@libunilupa.it

L.U.P.A. è una realtà patrocinata dalla CITTÀ DI TORINO e dalla CIRCOSCRIZIONE 7

GENESI

L'origine di un'azione teatrale

percorso a cura di Katia Capato - Nuove Cosmogonie Teatro & Sala Scicluna

1/11

Foto di Roberto Cavallo del percorso 2018.2019

MARTEDì o MERCOLEDì

  • GENESI YOUNG: Rivolto ad adulti dai 18 ai 28 anni.

da MARTEDì 22 Ottobre 2019 a Giugno 2020

dalle ore 16.00 alle ore 19.00 

Proposta tematica di Katia Capato ai partecipanti (scelta facoltativa): la trilogia di Italo Calvino (Il Barone Rampante, Il Visconte Dimezzato, Il Cavaliere Inesistente)

 

  • GENESI NEW: Aperto a tutti, senza limiti di età.

da MARTEDì 22 Ottobre a Giugno 2020

dalle ore 19.30 alle ore 22.30 

 

  • GENESI - LE MEDEE: Aperto a tutti, senza limite di età.

da MERCOLEDì 08 Gennaio 2020 a Giugno 2020

dalle ore 19.15 alle ore 22.15

Gli iscritti possono scegliere di aderire al soggetto prescelto, MEDEA, oppure proporne uno ad esso ispirato o di personale interesse.

 

  • GENESI anno '18-'19 - GLI ORCHI: Ripresa e rimessa in scena del percorso tenutosi nell'anno 2018-19

da MERCOLEDì 11 Settembre 2019 a fine Novembre 2019

dalle ore 19.15 alle ore 22.15 

Gruppo al completo. Tale gruppo di 3 persone proseguirà da Gennaio 2020 con GENESI - LE MEDEE (iscrizioni aperte).

*Apertura pubblica dell' esito finale:

Sabato 23 Novembre 2019 ore 20.45

e Domenica 24 Novembre 2019 ore 15.30.

Solo su prenotazione al + 39 347 4002314

SALA SCICLUNA

via Renato Martorelli 78, Torino

Rivolto ad attori e non,

con propensione al canto, al gioco e alla scoperta.

 

PREMESSE

 

I percorsi GENESI sono nati con l'intento di esplorare il lavoro sulla "azione teatrale": origine, esplorazione, ricerca, realizzazione.

 

Percorsi annuali e pluriennali, a cura di Katia Capato - direttrice artistica di Nuove Cosmogonie Teatro & Sala Scicluna - rivolti ad un limitato numero di iscritti (attori e non attori) seriamente intenzionati.

Richiedono impegno, costanza nella frequenza e non si conciliano con assenze, poca motivazione o vaga determinazione.

Si sconsiglia l'iscrizione a chi non fosse certo di poter garantire continuità e presenza che condurranno ad un esito pubblico alla fine della esperienza annuale.

---

Così come R.M.Rilke parlava del verso per una poesia, mi piace pensare alla azione per la scena:

Per un solo verso si devono vedere molte città, uomini e cose. Si devono avere ricordi di molte notti d'amore, di grida di partorienti. Anche presso i moribondi si deve essere stati, si deve essere rimasti presso i morti nella camera con la finestra aperta e i rumori che giungono a folate. Ma anche avere ricordi non basta. Quando divengono in noi sangue, sguardo e gesto senza nome, inscindibili da noi, allora, può darsi, si origini la prima parola di un verso.

R.M. RILKE

Frammenti tratti da "I Quaderni di Marte Laurids Brigge"

Distillare il succo di una intera esistenza o della miriade di attimi vissuti in un verso: un processo esperienziale che genera il primo impulso all’atto creativo!

Concepisco così la nascita di una azione teatrale: come il processo fisico, mentale, emozionale di un attore che riesce a passare dall’idea alla scena viva. Essa, nella sua più alta espressione, non va rappresentata, deve accadere, autentica, vibrante, in quanto racchiude il tutto esperito, distillato dal processo creativo.

L'attore agisce ed è agito, permette al processo di avvenire e lo conduce affinché possa essere manifesto. Il sorgere di un’azione vivente non è mai fortuito; sorge dall’autentica espressione delle esperienze personali. Queste risorgono, nel percorso Genesi, grazie alla scoperta di porte, passaggi che ci guidano dalla memoria alla vita. Una pratica immediata, ma difficile da spiegare a parole, un atto che ognuno di noi è in grado di compiere se attentamente guidato.

Katia Capato

 

DESCRIZIONE DELL'ESPERIENZA

 

Rivolto ad un limitato numero di partecipanti per percorso, Genesi è nato con l'intento di esplorare il lavoro sulla "azione teatrale" e di raccogliere le proposte tematiche di ognuno che, in seguito ad una prima fase di reciproca estrapolazione dei temi, interessi e potenzialità, si valuterà se elaborare singolarmente o in gruppo.

 

Colonna portante attorno alla quale sviluppare l'attività è la "azione" stessa che invita a compiere i passi necessari da approfondire per la sua messa in scena, in termini di: scelta dell'argomento, approfondimento e ricerca, scrittura drammaturgica, messa in azione/rivelazione, interpretazione, sviluppo delle potenzialità personali, pratica, vocalità e canto, preparazione fisica.

Rientra nella esperienza anche il confronto e la scelta dell'utilizzo di abiti ed oggetti di scena, l'allestimento dello spazio agito, l'utilizzo di musica o di sound e video editing o di quanto funzionale alla realizzazione della mise en éspace.

 

Il ruolo dei partecipanti, con ampia responsabilità creativa, è quello di "attori" ed "interpreti".

La direzione artistica e cura del percorso è di Katia Capato (attrice, regista, formatrice), ideatrice della esperienza Genesi.

 

Si prevede un’apertura pubblica nel mese di Giugno 2020.

I percorsi intrapresi possono essere approfonditi e proseguire anche per un secondo anno.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now